Pelli di alta qualità e materiali naturali


Una breve descrizione dei vari tipi di pelle e materiali utilizzati da Pierotucci per i suoi prodotti.

  • Pelli tinte al vegetale in Toscana Italia
  • Pelle 100% tinta al vegetale (vacchetta al naturale)
  • Pelle di vitello di alta qualità
  • Pelle nappa vacchetta di alta qualità
  • Pelle di vitello goffrata a grana morbida
  • Vitello Nabuk scamosciato con stampa Coccodrillo
  • Pelle di agnello in nappa di alta qualità
  • Pelle bovina di alta qualità
  • Pelle di vitello con pelo corto (chiamata "cavallino")
  • Tela di cotone 100%
  • Fodera in cotone 100%

Da dove provengono le nostre pelli?

Ogni tipo di pelle utilizzata da Pierotucci proviene da concerie della Toscana, per il 90% da storiche concerie della località Santa Croce sull'Arno a pochi chilometri da Firenze, uno dei distretti di lavorazione della pelle più importanti e grandi di Europa con oltre 250 Concerie con grande cura e rispetto delle procedure tradizionali toscane nella concia al naturale di pelli e cuoio.

Come viene invecchiata la pelle?

Per capire con certezza l'autenticità di un prodotto, cioè se è stato realizzato con vera pelle di alta qualità, l'unica cosa da fare e attendere, cioè metterlo alla prova del tempo. Subito dopo la concia, infatti, non è facile distinguere il cuoio conciato chimicamente da quello trattato al vegetale. L'unica prova convincente della sua naturalezza è la sua capacità di invecchiare senza problemi, ovvero senza rotture. La vera pelle cambia tonalità scurendosi di anno, si può deformare, può cedere ma non si spezzetta. Quando i prodotti in pelle Pierotucci con colorazione al naturale invecchiano non degenerano, nemmeno quelli con colorazione chimica.

Sostenibilità

Nessun animale viene ucciso specificamente per produrre pelle bovina. Le pelli utilizzate da Pierotucci derivano esclusivamente da animali abbattuti per l'alimentazione e ciò creerebbe seri problemi di smaltimento e rifiuto speciale se non fossero utilizzate per realizzare prodotti che possono durare anche 200-300 anni o più.

Pierotucci utilizza pelle 100% conciata al vegetale. Ciò significa che per la sua produzione non vengono utilizzati né cromo né altre sostanze nocive per l'uomo e l'ambiente. Il divieto di agenti tossici come coloranti azoici, nichel e pentaclorofenolo riduce il rischio di intolleranze legate all'uso quotidiano di borse e piccola pelletteria che sono ben tollerate anche da chi è allergico ai metalli pesanti. Inoltre, grazie alle sue caratteristiche chimico-biologiche, la pelle bovina conciata al vegetale può essere facilmente smaltita.

Anche la maggior parte delle sostanze utilizzate nella lavorazione della pelle vengono recuperate, lavorate e riutilizzate in altri settori. Il pelo rimosso dalle pelli grezze, ad esempio, viene riutilizzato in agricoltura come fertilizzante, mentre i fanghi dei depuratori vengono riutilizzati per produrre mattoni.

Note storiche

L'arte della concia al vegetale ha origini preistoriche ben documentate in tutta la Toscana e successivamente, gli Etruschi furono un popolo fortemente evoluto nella lavorazione della pelle, sia per la creazione di scarpe e abiti che di utensili e monili. Grazie alla sua straordinaria resistenza, la pelle bovina veniva utilizzata da pastori, contadini e soldati. Ricordiamo bene come tutti i soldati romani fossero dotati di sandali e pettorine in cuoio. 

Il processo di concia aveva già regole rigide in vigore nel Medioevo e nel Rinascimento. Erano stati stabiliti dallo Statuto dell'Arte Minore dei Cuoiai sin dalla nascita delle Arti e delle Corporazioni della Repubblica Fiorentina. Lo statuto era per i maestri artigiani eredi del secolare processo di miscelazione di tannini, estratti vegetali e lavorazione manuale della pelle.

Colorazioni naturali "100% vegetale"

La linea Pierotucci nasce dalla tradizione degli artigiani fiorentini che fin dall'età di Etruschi e Romani conciavano le pelli in modo naturale sfruttando i tannini presenti negli estratti vegetali, che si trovano nelle piante e negli alberi. Scegliere un prodotto con pelli conciate al vegetale significa possedere un prodotto unico, espressione di una filosofia di vita, che tende alla cura dell'ambiente e alla salvaguardia della salute. Le pelli conciate al vegetale sono senza uso di sostanze tossiche, quindi non sono nocive né per l'uomo né per l'ambiente. Inoltre, assorbono naturalmente le tracce del vissuto, invecchiano ma non si rovinano. Sono articoli immortali.

Pierotucci utilizza unicamente pellame e accessori di alta qualità. Pelli di agnello, morbide e malleabili, per giacche e guanti. Pelli di vacchetta e di bufalo, più resistenti, ideali per la lavorazione di borse, cinture, portafogli, portachiavi e piccola pelletteria. In base alla lavorazione e alla concia, la pelle di vacchetta può avere consistenze diverse, ma è generalmente soffice, malleabile ed ha una superficie liscia. Quella di bufalo, invece, è una pelle generalmente più consistente e robusta, con una superficie rugosa, non liscia.