Spedizione Gratuita in Tutto Il mondo oltre i 275€ - Prodotti Artigianali Personalizzabili

Glossario Borse

I termini usati per descrivere borse, portafogli ed altri accessori in pelle sono svariati come gli stili che li caratterizzano. Sotto potete trovare un glossario dei diversi design ed i termini specifici menzionati sul nostro sito. Non trovate un termine che si riferisce a ciò che state cercando? Mandateci una e-mail e vi aiuteremo in proposito.

Borsa a mano (clutch bag): borsetta senza manici da portare a mano o sottobraccio, senza tracolla. Abbinata di solito ad un abbigliamento serale ed elegante. Era molto in voga negli anni ’50.

Borsa a sacco: leggera e munita di una corda per la chiusura.

Borsa a secchiello: borsa di forma cilindrica che somiglia ad un secchiello.

Borsa a tracolla: qualsiasi borsa munita di una lunga cinghia portata in diagonale sulla schiena.

Borsa bucket: borsa ampia la cui forma ricorda quella di un secchio, solitamente con un’unica chiusura nella parte superiore e munita di tracolla lunga.

Borsa da viaggio (carpet bag): borsa grande come una cartella usata come borsa da viaggio e costituita da stoffa solitamente usata per tappeti.

Borsa est/ovest: borsa più larga che alta. Esiste anche la versione nord/sud.

Borsa musetta (feed bag): borsa a sacco, di solito munita di tracolla, a forma di musetta, la tipica sacca applicata al muso del cavallo usata per dargli da mangiare. Questo tipo di borsa somiglia anche alla borsa secchiello.

Borsa nord/sud: borsa più alta che larga. Esiste anche il modello est/ovest.

Borsa per computer o iPad: borsa a tracolla o con manici, creata per portare personal computer ed accessori.

Borsa porta trucchi e cosmetici: di varie dimensioni e forme, con chiusura a zip, ad uso esclusivo di cosmetici e articoli per il make-up.

Borsa postino: borsa unisex a tracolla, disegnata per essere usata con la funzionalità di uno zaino. Il nome deriva dalla somiglianza con la borsa usata da postini.

Borsa ripiegabile (convertible bag): borsa con manico che può essere ripiegata in modo da assumere le dimensioni di una borsetta a mano.

Borsa swagger: borsa ampia, elaborata, con due tracolle o manici, munita di tasche esterne aperte e chiusura a zip o con gancio nella parte superiore.

Borsa tote: borsa ispirata ad una shopping bag, robusta e di forma rettangolare  con una sola ampia aperture e due manici. Nella parte interna potrebbero trovarsi dei compartimenti muniti di zip. Borsa ideate per essere usata anche come borsone utile per trasportare oggetti. 

Borsa trapuntata: borsa con tessuto trapuntato corredata di tracolla o manici a catena.

Borsellino: piccola borsa rigida di forma quadrata o rettangolare munita di manico in metallo, legno o struttura in osso o gusci.  

Borsellino (change purse): piccolo, usato come portamonete, da attaccare anche alla borsa. La chiusura può essere a zip, con un gancetto o clip.

Borsetta mezzaluna: di forma uguale ad una mezza luna, di varie dimensioni, con o senza manici o tracolla.

Bustina: borsa piatta, quadrata o rettangolare con risvolto a forma triangolare che funziona da apertura. La forma di questa borsa ricorda quella di una busta da lettera.

Flap Bag: borsetta con chiusura a risvolto.

Flight bag: borsa usata da equipaggio di velivoli, da portare a bordo, spesso con decorazioni e segni distintivi della compagnia aerea.

Hobo bag: borsa leggera, spaziosa munita di zip nella parte superiore e tracolla. Tende a ripiegarsi su sé stessa quando portata al braccio oppure quando lasciata da una parte.  

Manico alto: il manico attaccato nella parte superiore della borsa, ideato per tenere la borsa a mano.  

Manicotto in pelliccia: borsa invernale in vera pelliccia o in pelliccia ecologica, lana o velluto, munita di compartimenti con zip e aperture laterali per inserire le mani.

Marsupio: di forma simile allo zaino, munito di una sola tracolla, si porta su una spalla.

Minaudiere: piccola borsa da sera impreziosita di decorazioni metalliche, pietre semipreziose, perline e ricoperta di stoffa o pelle.

Peau de soie: stoffa in satin opaca usata per creare borse da sera.

Pelle a grana fine: lo strato superiore della pelle (la pelle viene separate in più strati prima di essere utilizzata).

Pelle di bovino adulto: non è flessuosa come quella di vitello.

Pelle di capra o agnello: a grana fina, morbida, usata per creare borse.

Pelle di rettile: di serpente, tartaruga e lucertola, viene usata per produrre borse. Questo pellame è caratterizzato da squame che ne conferiscono una particolare superficie. Diverse leggi mirano alla salvaguardia di questi rettili, la cui pelle è spesso usata illegalmente per creare borse.

Pelle di vacchetta: ricavata dal bovino adulto.

Pelle di vitello: morbida, di consistenza omogenea usata per creare borse pregiate.

Pelle scamosciata: trattamento al quale viene sottoposta la pelle durante la concia. Una volta ultimato il processo la superficie della pelle viene asportata per abrasione e si ottiene così la classica superficie “pelosa”. Usata per creare borse morbide dalla consistenza vellutata.

Pelle smaltata: pelle lucida ma non come quella verniciata.

Pelle verniciata: pelle estremamente lucida.

Portacarte di credito: astuccio rigido di forma rettangolare di uguali dimensioni e forma di una carta di credito.

Porta banconote: portafoglio piatto munito di clip e con compartimento usato per banconote e biglietti.

Portafoglio con cinturino: una pochette munita di cinturino da infilare al polso.

Portafoglio in pelle dura o morbida: con zip o clip per la chiusura, munito di vari compartimenti per monete, banconote, carte di credito, ecc.

Sacca da viaggio: borsa tipicamente lunga, orizzontale e di forma cilindrica con manici corti. Molto spaziosa e fatta di stoffa. Usata di solito per praticare sport o come borsa casual.

Safari: borsa morbida in pelle, di forma arrotondata con zip nella parte superiore, due manici o due tracolle, corredata di due tasche esterne con risvolti o fibbie come chiusura.

Satchel: borsa con base larga e piatta, chiusura a zip o ganci, munita di due manici o due tracolle. Questo stile si ispira alla forma del bagaglio e comprende diverse misure, tra cui la forma e le dimensioni caratteristiche della borsa usata dai medici.

Tela: materiale resistente anche all’acqua spesso usato per la creazione di zaini sportivi e zaini da scuola.

Trousse: borsa da sera liscia o con risvolti.

Zaino borsa che si porta sulla schiena per mezzo di due tracolle tenute con entrambe le spalle. E’ possibile anche la versione portata con una tracolla soltanto su una spalla.

Zip superiore: zip cucita nella parte alta della borsa che caratterizza l’apertura principale della stessa.