Spedizione Gratuita in Tutto Il mondo oltre i 275€ - Prodotti Artigianali Personalizzabili

Descrizione dei materiali

Da Pierotucci usiamo solo materiali di ottima qualità per le nostre creazioni. Sebbene lavoriamo principalmente con pellami, usiamo anche stoffe e pellicce per dare sempre ai nostri articoli un carattere alla moda ma allo stesso tempo funzionale.

Nota: Pierotucci cerca di garantire sempre che il colore degli articoli in pelli consultabili online sia il più vicino possibile a ciò che è visibile dal cliente. In ogni modo, la colorazione dipende da diversi fattori, quali ad esempio il grado di illuminazione e la risoluzione delle foto sul computer, il monitor stesso ed altri fattori che vanno oltre il nostro controllo. Per qualsiasi domanda riguardo i colori o i modelli, non esitate a contattarci.

 

Pellami

Alligatori, vitello, capibara, coccodrillo, pelle di coccodrillo con rilievi, cervo, pelle di vitello con rilievi, pelle lucida, pelle nappa di vitello, pelle nappa di agnello, pelle di capra, nabuk, struzzo, pelle di struzzo unita a pelle di vitello, maiale, cavallino, pelle di rettile, shearling, pelle di vitello con rilievi morbidi, agnello scamosciato, pelle di vacchetta e pelle di capra lavata.

 

Pellicce

Volpe, lince, visone e lapin.

 

Stoffe

Tela, cashmere, cotone, denim, tessuto jacquard, lino, nylon, cotone ricoperto in PVC, gomma, seta e lana.

 

Gioielleria

Oro 18K , minerale Agata, pietra Corniola, pietre preziose, pietra sardonica, pietre semi-preziose ed acciaio inossidabile.

 

Pellami:

 

Pelle di alligatore (borse e piccoli accessori in pelle)

La pelle di alligatore presenta squame simili alla pelle di coccodrillo, sebbene abbiano una consistenza diversa. Sulle squame non sono presenti organi sensoriali (piccoli punti). E’ estremamente flessibile ed anche se graffiata può essere levigata.

 

Pelle di vitello (cinture, borse, portafogli e piccoli accessori in pelle)

Di altissima qualità, con venature naturali ottenute attraverso il processo di concia. Morbida e resistente con una omogenea finitura.

 

Pelle di capibara  (guanti)

Questa pelle è ricavata dal capibara, un animale simile allo scoiattolo che vive generalmente in Sud America. La sua pelle è estremamente ricercata per la sua morbidezza e flessuosità.

 

Pelle di coccodrillo (borse e piccoli accessori in pelle)

Questo tipo di pelle è tra le pelli esotiche più ricercate nel mondo. La sua bellezza naturale è caratterizzata da piccoli punti sensoriali su ogni squama. Questo pellame è molto flessibile ed anche se graffiato può essere di nuovo levigato.

 

Pelle di coccodrillo con rilievi (borse e portafogli)

Simile alla pelle di coccodrillo, molto resistente e trattata con tinture vegetali per una rifinitura naturale.

 

Pelle di cervo (guanti)

Una delle pelli più belle, quella di cervo è una pelle con venature fitte facilmente riconoscibili. Elastica ma al tempo stesso morbida.

 

Pelle di vitello con rilievi (borse, portafogli e piccola pelletteria)

Conosciuta per le sue venature definite. E’ la più dura tra i diversi tipi di pellami, resistente a graffi e macchie. E’ meno morbida della versione con rilievi.

 

Pelle lucida (borse)

Liscia e lucente. Spesso associate alla pelle catramata, viene lucidata e poi trattata conferendole un aspetto lucente.

 

Pelle di vitello morbidissima (borse)

Di altissima qualità, difficilmente graffiabile. Viene conciata per circa 12 ore in modo da ottenere la sua peculiare morbidezza. Non c’è nessuna pellicola sulla sua superficie ma mantiene intatto ogni suo aspetto naturale.

 

Pelle di vitello nappa (borse)

Selezionata accuratamente da pellami di vitello finemente tagliati, ha un aspetto setoso ed è molto leggera. La lunga lavorazione le conferisce un aspetto liscio.

 

Pelle di agnello nappa (borse, guanti, giacche ed altro abbigliamento)

Vellutata al tatto, è tra le più alte qualità di pellami e la più leggera e morbida. Estremamente confortevole da indossare. Protegge dal vento essendo molto resistente e calda.

 

Pelle di capra (cinture, borse e portafogli)

La sua naturale bellezza non ci trattiene dal toccarla. La durezza garantisce resistenza, ma allo stesso tempo è morbida e flessuosa. L’aspetto grinzoso delle venature è totalmente naturale e le conferisce un aspetto unico nel suo genere ed una bellezza inconfondibile. Più il tempo passa, più questo pellame viene usato, più migliora nelle sue caratteristiche.

 

Nabuk  (giacche)

Prodotto da pellami a venature fitte poi abrase per creare una superficie luminosa. Può essere ulteriormente lavorata per una maggiore rifinitura ottenendo un effetto più morbido.

 

Pelle di struzzo (borse e portafogli)

Raffinata, soffice al tatto, flessibile e resistente, materiale ideale per la maggior parte degli articoli in pelle. Molti interni sfoggiano oggetti in pelle di struzzo per dare un tocco di alta classe alla propria casa.

 

Pelle di struzzo unita a pelle di vitello (borse)

La pelle di struzzo lavorata con pelle di vitello, poi pressate insieme. Viene infine conciata e trattata per conferirle un aspetto più ricercato e raffinato.

 

Pelle di maiale (borse)

Una delle pelli più resistenti, ha marcature e porosità naturali. La concia speciale alla quale viene sottoposta preserva le sue naturali peculiarità.

 

Cavallino (borse)

Molto alla moda, presenta una pelliccia leggermente lucente e liscia. Di colorazione naturale nera o bianca, sebbene venga spesso tinteggiata di vari colori.

Pelle di vitello levigata (borse e portafogli)

Trattata per conferirle una finitura liscia e lucente. Ricavata da pelle di vitello selezionata, resistente ma morbida allo stesso tempo. Resistente all’acqua.

 

Pelle di rettile (borse e piccolo pelletteria)

Pelle di serpente e pitone, caratterizzata dalla squamatura naturale e splendida consistenza. Tipologia di pelle molto ricercata, viene generalmente utilizzata per creare piccoli oggetti di pelletteria.

 

Shearling (giacche)

Morbido materiale naturale, uno dei più grandi isolanti naturali. Usato da secoli dal genere umano, si può trovare sia nella sua consistenza naturale che nella versione scamosciata su un lato e pelliccia tosata nella parte interna. Naturalmente termostatico, le soffici fibre di lana lo mantengono idratato per anni.

 

Pelle di vitello con morbidi rilievi (cinture, portafogli e borse)

Pelle con grana, molto morbida, arricchita da lavorazioni ghiaiose che le conferiscono l’aspetto di venature naturali. Più morbida rispetto alla versione a grana più definite.  Resistente a graffi ma molto flessibile. Pelle di vitello ma caratterizzata da una morbidezza tipica della pelle di capra.

 

Pelle di agnello scamosciato (borse, guanti e giacche)

Ricavata dallo strato inferiore della pelle, viene spazzolata in modo da sollevarne le fibre e renderla così molto morbida e vellutata al tatto. Estremamente soffice e confortevole da indossare.

 

Pelle di vitello di altissima qualità (borse e portafogli)

Questo tipo di pellame molto raffinato viene trattato fino a tirarne fuori la sua morbidezza e omogeneità. Duttile nella lavorazione e soffice al tatto, più viene usata più mostra la sua naturale morbidezza. Più delicata ed elegante rispetto alle altre tipologie di pellame, per cui si consiglia una certa attenzione nell’uso di capi di abbigliamento costituiti da questo tipo di pelle.

 

Pelle di vacchetta (borse e portafogli)

Conciata e colorata utilizzando tinte vegetali per una finitura più opaca conferendole un look più casual. Morbida al tatto sebbene possa risultare un po’ dura all’inizio, ha una flessibilità e tenacità uniche se comparate ad altri tipi di pellami. Più viene usata, più risulta progressivamente flessuosa. Questa peculiarità rende ogni articolo unico nel suo genere.

 

Pelle di capra lavata (borse)

Di altissima qualità, viene conciata con metodi particolari. Ha una combinazione di aspetto rustico ed un look sciupato, quasi volontariamente rovinato. Ciò che rende unica questa pelle è la sua asprezza. Poiché la superficie non è uniforme, ogni pezzo ha un proprio fascino. Ha una consistenza più omogenea rispetto alla pelle di capra naturale. Sebbene sia leggera è estremamente resistente.

 

 

Pellicce:

 

Volpe

Pelliccia lunga con uno strato di pelliccia più spessa. Comprende molti colori naturali: argento, blu, rosso, grigio e bianca, ma può essere tinta con molti altri colori.

 

 Lince

Le varietà di questa pelliccia dipendono dalle sue origini. La lince proveniente dal Canada ha una pelliccia bianco crema con macchie più scure, mentre quella russa ha una colorazione più bianca con chiazze beige ed è la più soffice in assoluto. Più la pelliccia è bianca, maggiore è il valore.

 

Visone

Tra le tipologie di pellicce più famose. Principalmente di allevamento, è molto soffice e leggera, costituita da un pelo lungo ed una sotto-pelliccia morbida.

 

Lapin

Tra le pellicce più comuni, è setosa, morbida e generalmente facile da curare. Si trova in vari colori.

 

Stoffe:

 Tela

Materiale resistente, generalmente ricavato dal cotone, lino, canapa o iuta finemente intrecciate insieme.

 

Cashmere

La fibra naturale più pregiata al mondo. Ricavata dalla pelliccia della capra hircus. Per ottenere le fibre necessarie per creare un solo maglione sono necessari quattro anni di raccolta di pelliccia rarissima appartenenti a questo tipo di capra pettinata a mano ogni primavera. Soffice, leggera, questo tipo di fibra è un ottimo conservatore di calore.

 

Cotone

Materiale fresco, morbido e piacevole da indossare, il cotone è la fibra naturale più usata al mondo. Resiste alle alte temperature, fresco sulla pelle per la sua proprietà traspirante e resistente all’usura.

 

Denim

Anticamente era realizzato con un ordito in lino e la trama in cotone, oggi interamente in cotone. La sua più importante caratteristica è certamente la robustezza.

 

Stoffa

Fibre lavorate a maglia, intrecciate o infeltrite.

 

Jacquard

Tessuto ottenuto utilizzando un telaio jacquard in cui il meccanismo permette l’intreccio di centinaia di fili creando così motivi e disegni sofisticati.

 

Lino

Materiale tessuto in modo approssimativo. Altamente assorbente e buon conduttore di calore, dà una sensazione di freschezza al tatto. E’ una delle fibre naturali più resistenti.

 

 Nylon

La prima fibra tessile creata dall’uomo in modo artificiale, è il materiale più versatile in uso oggigiorno. Forte e resistente a graffi e acqua.

 

  

PVC ricoperto con cotone

Il cotone è ricoperto con cloruro di polivinile. Elastico, morbido, resistente, è un buon conservatore di calore. Materiale facile da lavorare, è usato in molti prodotti.

 

Gomma

Materiale dotato di elevata elasticità, viene ricavato dalla linfa o lattice di alcune piante tropicali, prima tra tutte appunto l’albero della gomma. Viene poi lavorata e trattata per vari usi.

 

Seta

Una delle più antiche fibre tessili usate dall’uomo da secoli e sinonimo di eleganza, benessere e classe. Può essere indossata con abbigliamento ricercato o casual, pur mantenendo sempre la sua naturale lucentezza. La seta mantiene la propria forma ed è estremamente versatile.

 

Legno

Uno dei materiali più usati nella fabbricazione di oggetti. Quasi impossibile da ricreare artificialmente, la sua caratteristica principale è senza dubbio la durezza e la resistenza all’usura.

 

 

Gioielleria:

 

Oro 18K

Uno dei metalli più belli, pregiati e inossidabili. Composto dal 75% di oro ed il restante 25% da un mix di altri metalli che lo rendono più duro.

 

Minerale Agata

Di diverse e bellissime colorazioni, i primi cammei venivano creati proprio con questo minerale grazie alla sua durevolezza.

 

Pietra Corniola

Conchiglia che si trova generalmente sulle coste del Sud Africa. Delicata ed elegante, viene spesso utilizzata nella creazione di cammei per la sua naturale colorazione dello strato sottostante in arancio, ambra e marrone chiaro.

 

Pietre preziose

Diverse gemme tra cui diamanti, smeraldi, rubini e zaffiri, hanno un valore inestimabile proprio per la loro rarità e bellezza.

 

Pietra Sardonica

Originaria del Brasile, estremamente rara, molti cammei vengono create da questa pietra e sono molto costosi oltre che preziosi.

 

Pietre semi-preziose

Tra queste citiamo la malachite, il lapislazzuli, il corallo e l’opale. Hanno un valore pressoché commerciale, ma non sono rare e costose come le pietre preziose.

 

Acciaio inossidabile

Un mix di diversi tipi di acciai costituito da almeno il 10% di cromo. Resistente alla corrosione ed alla ruggine in ambienti umidi o al contatto con l’acqua.